Trekking con gli asini sulle orme dei monaci greci

Via Serre 19, 84052, Ceraso

Ora chiuso
0
(0 recensioni)
Prenota ora
Durata

7h

Le lingue

___

Partecipanti

Illimitato

Tipo

Escursione

attribute img

Adatto ai bambini

attribute img

Supporti in lingua

attribute img

Senza barriere

attribute img

Parcheggio disponibile

attribute img

Animali ammessi

attribute img

Adatto alle coppie

Informazioni su questa attività

Un’escursione originale e autentica, adatta a tutti, dai più grandi ai più piccini: a passo d’asino per le vie del fiume Palistro, seguirai le orme dei monaci greci alla scoperta delle tradizioni e della cultura dei nostri avi.

Insieme agli asinelli Luna e Stella attraverserai gli antichi borghi di Ceraso, Massascusa e San Biase, camminando per quattro chilometri lungo i sentieri che un tempo costituivano le vie di comunicazione principali per raggiungere questi caratteristici centri abitati.

Circondati dal silenzio della natura, tra uliveti secolari e vigneti autoctoni, raggiungerai il borgo di San Biase, visitando la chiesa parrocchiale dedicata a San Biagio, nella quale è possibile ammirare il rinvenimento di alcuni antichi affreschi risalenti al XIV secolo e un altare in pietra locale del XVII sec. d.C.

Secondo la storia locale i monaci greci, provenienti dall’antica Velia, scelsero questo luogo per fondare il proprio culto. Particolarmente suggestiva è la passeggiata lungo il fiume Palistro, dove è possibile visitare anche la tipica chiesetta dedicata alla Madonna di Costantinopoli.

La piazza della chiesa di San Biase è completata dall’imponente presenza di Palazzo Antonini, l’antico palazzo Baronale, attualmente abitato dalla famiglia Ferrara. Il complesso è stato luogo di incontro dei rivoltosi durante i moti rivoluzionari del Cilento nel 1828.

Tra le altre bellezze culturali di San Biase, merita una visita l’antico Mulino ad acqua, posto lungo il fiume Palistro, funzionante fino a qualche anno fa e ancora visitabile. Il tragitto, seppur piacevole, richiede un po’ di impegno, anche perché il tempo di percorrenza dipende dagli asinelli, che ti aiuteranno nel trasporto delle borse e, a turno, potranno essere montati solo dai bambini.

L’asino cardio protetto, il primo in Italia, è provvisto di un kit per il primo soccorso e di un defibrillatore semiautomatico in sella. Naturalmente durante il percorso non sarai solo: costante sarà la guida di un esperto dei luoghi, capace nella conduzione degli asinelli e nel racconto.

È possibile organizzare su prenotazione il pranzo o la cena in una delle strutture ristorative convenzionate o pranzare sull’argine del fiume o lungo altre aree del percorso con abbondanti piatti di prodotti tipici locali freschi, tra cui frutta e verdura di stagione, salumi, formaggi, vino e acqua; in alternativa, è possibile portare con sé il pasto al sacco in completa autonomia.

Al termine dell’escursione, sempre su prenotazione, è possibile rilassarsi con un massaggio presso il centro estetico naturale Gaya.

La “ciucciovia”

L’asino è sempre stato il mezzo di trasporto preferito per la vita contadina, indispensabile soprattutto per spostarsi da una località all’altra. La storia insegna che l’asino è stato addestrato prima del cavallo, infatti ci sono diverse icone antiche a testimoniarlo.

Questa escursione nasce proprio per rivivere gli antichi sentieri tracciati dai nostri avi, scoprendo una parte della vita contadina e rurale di questo angolo del Cilento antico.

Farai un tuffo nel passato insieme agli asini, attraverso un racconto suggestivo, affascinante e misterioso in questi luoghi silenziosi, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento: sentieri ricchi di storia, arte, cultura e natura. Visiterai alcuni borghi nei quali regna il silenzio, e dove ancora si percepisce fin da subito il senso di comunità che contraddistingue questi piccoli centri abitati.

L’importanza dell’asino per la vita contadina

Per un contadino avere un asino significa garantire la sopravvivenza alla propria famiglia e una migliore gestione dei propri terreni agricoli. Grazie all’asino, infatti, si produceva il latte, venivano trasportati i prodotti agricoli e le merci, la legna per riscaldarsi, le pietre per costituire le case, strade e muri. Inoltre, l’asino veniva utilizzato come forza lavoro anche nei frantoi e nei mulini, essenziale per la rotazione delle pietre, impiegate per la macina delle olive e del grano, soprattutto in quei luoghi dove non poteva essere utilizzata l’acqua come forza motrice.

Un altro ruolo fondamentale dell’asino stava nella pulizia dei terreni dalle erbacce e il successivo e contemporaneo utilizzo dello sterco prodotto come ottimo concime naturale per le piante e il terreno. Possiamo definire l’asino come un abile e forte lavoratore, ma anche come un inseparabile amico.

Con Movery sei garantito!

Con Movery hai sempre il servizio di assistenza turistica inclusa e l’esclusiva garanzia soddisfatti e rimborsati.

Cose importanti da sapere

Servizi inclusi

  • Servizio di assistenza turistica inclusa
  • Esclusiva garanzia Movery soddisfatti o rimborsati
  • Consegna biglietti istantanea
  • Si accettano biglietti su smartphone

Biglietti e scontistica

  • Famiglia: € 120,00 a gruppo
  • Gruppo superiore alle 10 persone: € 20,00 a persona
  • Gruppi da 5 a 10 persone: € 25,00 a persona
  • Gruppi di 4 persone: € 30,00 a persona
  • Due persone: € 50,00 a persona
  • Puoi scegliere di pranzare/cenare in un ristorante o lungo il fiume o portare con te il pasto al sacco con un costo aggiuntivo che parte da 15 € a persona
  • Con un costo aggiuntivo è possibile prenotare un massaggio presso un centro estetico convenzionato

Informazioni sull'escursione

  • L'escursione giornaliera inizia alle 9:30 e termina alle 16:30. L'escursione serale inizia alle 17:00/17:30 e termina alle 23:00/00:00 (preferibile nella stagione estiva)
  • Difficoltà percorso: T (turistico)
  • È possibile, con un supplemento, decidere di pranzare presso un ristorante convenzionato o lungo il fiume (il pranzo al sacco viene preparato per un minimo di 4 persone e ha il costo di circa 15 € a persona)
  • È possibile portare con sé il pranzo al sacco in completa autonomia
  • Il percorso non è completamente lineare, è necessaria una certa resistenza alla camminata
  • Il punto d'incontro è Via Serre 19 a Ceraso

Facilitazioni

  • Gli asinelli ti aiuteranno con il trasporto delle borse
  • L'asino è provvisto di un kit per il primo soccorso e di un defibrillatore semiautomatico in sella
  • Il pranzo al sacco potrebbe includere frutta e verdura di stagione, salumi, formaggi, vino locale e acqua, tutto preparato al momento
  • Le attività proposte possono essere supportate da guide turistiche, esperti conoscitori dei luoghi che dispongono di attrezzature cardio protette

Limitazioni

  • L'organizzazione si riserva la possibilità di annullare l'escursione, anche lo stesso giorno della prenotazione causa condizioni meteo o altri imprevisti di forza maggiore
  • È sempre obbligatoria la prenotazione, almeno un giorno prima
  • Durante l'escursione con gli asini non sono ammessi sovraccarichi, né trasporto di persone adulte. Sono ammessi carichi leggeri e trasporto dei bambini, sempre secondo le indicazioni della guida
  • Le tempistiche potrebbero variare a seconda del tempo di percorrenza degli asinelli
  • Il numero minimo di partecipanti è 2, il numero massimo 20

Consigli per la visita

Come arrivare a

  • Per raggiungere il punto di interesse, segui le indicazioni oppure lasciati aiutare dal tasto 'Ottieni indicazioni.'
  • Raggiungi il punto di interesse con i mezzi pubblici
  • Da Napoli Stazione Centrale è possibile prendere il regionale diretto a Cosenza - 5583, scendere a Vallo della Lucania e a Vallo Scalo prendere il bus 106. Dopodichè scendi alla fermata Ceraso-Incrocio Petrosa.
  • Raggiungi il punto di interesse in auto
  • Da Napoli Centrae prendi SS162dir da Corso Meridionale, Via Taddeo da Sessa e Via Emanuele Gianturco. Segui E45, A3 e A2/E45 in direzione di Strada Statale 18 Tirrena Inferiore a Battipaglia. Prendi l'uscita Battipaglia da A2/E45. Segui SS 18 Tirrena Inferiore e SS18var in direzione di Via Serre/SP87 a Ceraso.n

Posizione dell'attività

Via Serre 19, 84052, Ceraso

    Come arrivare

  • Come arrivare a

    Per raggiungere il punto di interesse, segui le indicazioni oppure lasciati aiutare dal tasto 'Ottieni indicazioni.'rnRaggiungi il punto di interesse con i mezzi pubblicirnDa Napoli Stazione Centrale è possibile prendere il regionale diretto a Cosenza - 5583, scendere a Vallo della Lucania e a Vallo Scalo prendere il bus 106. Dopodichè scendi alla fermata Ceraso-Incrocio Petrosa.rnRaggiungi il punto di interesse in autornDa Napoli Centrae prendi SS162dir da Corso Meridionale, Via Taddeo da Sessa e Via Emanuele Gianturco. Segui E45, A3 e A2/E45 in direzione di Strada Statale 18 Tirrena Inferiore a Battipaglia. Prendi l'uscita Battipaglia da A2/E45. Segui SS 18 Tirrena Inferiore e SS18var in direzione di Via Serre/SP87 a Ceraso.n

Da: €20.00
Totale
€0.00

Come posso pagare? Il mio pagamento è sicuro?

Puoi pagare utilizzando la carta di credito, bonifico bancario o presso i nostri uffici (previo appuntamento) in Via Solfatara 31, Pozzuoli (Napoli). Il nostro sistema di pagamento cripta i tuoi dati per proteggerti da frodi e transazioni non autorizzate. Per processare le transazioni della tua carta di credito, Movery utilizza sistemi di pagamento sicuri e riconosciuti a livello internazionale. Per garantire la tua sicurezza, non inviare pagamenti diretti ad alcun fornitore di attività al di fuori del nostro sito. Il pagamento sarà processato al momento della prenotazione. Tuttavia, alcune attività richiedono una conferma da parte del fornitore dell'attività. Se la tua prenotazione non è stata confermata prima del tuo viaggio o prima dell’orario di inizio dell’attività, puoi contattarci per richiedere un rimborso attraverso lo stesso metodo di pagamento da te utilizzato durante la prenotazione.