Garantiamo esperienze incredibili:Soddisfatto o rimborsato!
Scopri

La Chiesa di San Vito: luogo di culto risparmiato dalla lava

121, Via San Vito, 117, 80056, Ercolano

Durata visita: 30min  - Accesso gratuito
  • Nessun supporto in lingua straniera

    Supporti in lingua

  • A pagamento e non custodito

    Parcheggio disponibile

  • Non adatto ai bambini

    Adatto ai bambini

  • Con barriere

    Senza barriere

  • Animali non ammessi

    Animali ammessi

La Chiesa di San Vito è una costruzione in stile rococò realizzata nel 1747 sulla roccia lavica, sita nell'omonima frazione ercolanese.

Perché visitare la Chiesa di San Vito

Durante un'eruzione del Vesuvio nel 1767, la Chiesa di San Vito venne circondata dalla lava ma miracolosamente non subì alcun danno.

San Vito fu un martire che, si narra, iniziò a compiere i primi miracoli a soli 7 anni.

Subì varie persecuzioni, ma la sua fama di guaritore arrivò fino alla corte dell'imperatore Diocleziano che, credendo il figlio presumibilmente epilettico posseduto dal demonio, mandò a chiamare San Vito, il quale giunto a Roma, guarì il malato ma venne ugualmente torturato e imprigionato. Salvato poi da un Angelo, fu portato presso il fiume Sele dove testimoniò la sua fedeltà a Cristo con il martirio.

Le cose più importanti da sapere sulla Chiesa di San Vito

Durante la festa patronale, attorno alla Chiesa di San Vito, si riunisce una folla di curiosi e fedeli per assistere al tradizionale "Volo degli Angeli", che si svolge sia all'inizio che alla fine della processione del Santo.

Due ragazzini vestiti da angeli vengono mossi da un sistema di carrucole su due funi sospese che collegano la Chiesa all'edificio opposto, intonando un canto per invocare la protezione di San Vito su tutta la Comunità:

"O glorioso martire

fortissimo patrono

il popolo qui prono

ti dichiara fedeltà.

Resina in tutti i secoli

d'ogni triste evento

d'ogni fataI cimento

per te trionferà.

Resina che si gloria

d'averti a protettore

con gioia e con amore

per te la vita avrà."

Verso sera, per concludere questa solenne festa, arricchita da tradizioni, luminarie e fiori che addobbano riccamente la Chiesa, vi è l'accensione dei bengala ed un meraviglioso spettacolo pirotecnico.

Suggerimenti e idee di viaggio dal blog

Hai bisogno di un passaggio?Scegli la soluzione più adatta a te.

Lascia la tua email e ricevi aggiornamenti sulle nuove proposte di viaggio.