Garantiamo esperienze incredibili:Soddisfatto o rimborsato!
Scopri

Il borgo di Pietrelcina

Pietrelcina, 82020

Durata visita: 8h  - Accesso gratuito
  • Nessun supporto in lingua straniera

    Supporti in lingua

  • Parcheggio non disponibile

    Parcheggio disponibile

  • Non adatto ai bambini

    Adatto ai bambini

  • Con barriere

    Senza barriere

  • Animali non ammessi

    Animali ammessi

Pietrelcina è un piccolo comune della provincia di Benevento, situato su una collina vicino al fiume Tammaro. Il nome Pietrelcina deriva da Pietrapulcina, che sembra significhi Pietra piccola, rispetto alla città vicina sull'altra riva del fiume che è detta Petra majuri.

Perché visitare Pietrelcina

Pietrelcina è molto nota poiché città natale di Francesco Forgione, meglio conosciuto come Padre Pio da Pietrelcina che ha fatto di questo piccolo paesino un importante centro di turismo religioso. Qui è possibile visitare infatti la casa natale del santo, al numero civico 27 di Vico Storto Valle ma anche altre magnifiche architetture religiose come la Chiesa di Sant'Anna, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, il Convento dei Padri Cappuccini e Museo di Padre Pio, la Chiesa della Sacra Famiglia e la Cappella di San Francesco a Piana Romana.

La casa natale di Padre Pio

Questa modesta abitazione è oggi diventata un piccolo museo: un tavolino da notte e un letto a due piazze in ferro battuto ci ricordano dove è nato e vissuto Padre Pio. La camera è illuminata da un'ampia finestra, c'è un lavamani usurato, un vecchio cassone e un tavolo coperto da un tappeto sbiadito su cui sono accatastati i libri d'infanzia del santo.

Nelle casa è presente anche una botola che fungeva da magazzino e stalla per l'asino del padre. Spostandosi al civico 28 si possono ancora vedere anche la cucina e la camera da letto dei bambini poi adibita a sala da pranzo.

Qui vicino troviamo anche la Torretta, una piccola stanza in cui Francesco visse tra il 1909 e il 1912 isolato dal convento a causa dei problemi di salute.

La Chiesa di Sant'Anna

Edificio religioso risalente al XIII secolo, la Chiesa di Sant'Anna è costruita sul punto più alto del rione Castello. L'altare è decorato con una tela del 600 raffigurante la Madonna di Loreto mentre nella navata minore troviamo delle statue settecentesche dell'Assunta, dell'Incoronata e di Santa Rosa. Qui troviamo anche l'altare dedicato a Sant'Anna dove sono custodite le reliquie di San Pio. Qui Francesco fu battezzato e celebrava la Santa Messa.

La storia di Pietrelcina

Il piccolo paesino in epoca normanna appartenne ai conti di Ariano. Nel 1138 fu devastata dal re normanno Ruggero II di Sicilia, poi passò a Bartolomeo Camerario, ai Caracciolo, ai D'Aquino e ai Carafa fino al 1806. Pietrelcina fu purtroppo colpita da un terremoto nel 1456 e il 5 giugno 1688 e poi da un'epidemia di colera nel 1854. Fino al 1861 fece parte del distretto di Ariano, poi fu annesso alla provincia di Benevento.

Curiosità su Pietrelcina

Pietrelcina è strettamente legata alla figura di Padre Pio che ha reso questo luogo conosciuto in tutto il mondo. Nacque il 25 maggio 1887 in una famiglia molto religiosa, infatti fu chiamato Francesco poiché la madre era molto devota a San Francesco d'Assisi. Solo all'età di dodici anni cominciò a studiare regolarmente guidato dal sacerdote Domenico Tizzani.

Sin da giovane manifestò il desiderio di consacrare la sua vita al signore e il 10 agosto 1910 fu ordinato sacerdote nel Duomo di Benevento. Passò per vari conventi prima di giungere a San Giovanni Rotondo in Puglia, dove poi è morto il 23 settembre 1968, divenuto poi luogo simbolo del santo, dove sono custodite le sue spoglie.

Suggerimenti e idee di viaggio dal blog

Hai bisogno di un passaggio?Scegli la soluzione più adatta a te.

Lascia la tua email e ricevi aggiornamenti sulle nuove proposte di viaggio.