Regala movery

Tempio di Apollo sul Lago D’Averno

Rampa 1 Averno, 80078, Pozzuoli
0 / 5 Non recensito (0 Recensioni)

Ora aperto
Durata

1h

Le lingue

English, Italiano

Partecipanti

Illimitato

Tipo

Area Archeologica

attribute img

Adatto ai bambini

attribute img

Adatto alle coppie

attribute img

Animali ammessi

attribute img

Parcheggio disponibile

attribute img

Senza barriere

attribute img

Supporti in lingua

Cose importanti da sapere

Servizi inclusi

  • Esclusiva garanzia Movery soddisfatti o rimborsati
  • Servizio di assistenza turistica inclusa
  • Consegna biglietti istantanea
  • Si accettano biglietti su smartphone

Limitazioni

  • L'accesso è gratutito

  • Gli animali possono accedere solo se munti di guinzaglio e museruola

Informazioni sul tour

  • È possibile prenotare un tour con una guida turistica privata chiamando il servizio di assistenza di Movery al numero 351.5585067

  • Guida disponibile in lingua inglese e italiana

Informazioni su questa attività

Sei un appassionato di storia? Probabilmente troverai suggestiva l’immagine di un antico tempio di Apollo che affiora dalle limpide acque di un lago incastonato in una natura lussureggiante. Ci troviamo nei dintorni di Napoli e lo specchio d’acqua di cui parliamo è il Lago d’Averno, le cui rive hanno ospitato episodi indimenticabili per gli appassionati della mitologia romana. Non stupisce quindi che nell’area circostante siano stati rinvenuti molti importanti siti archeologici, che gli studiosi hanno presto ricollegato ai luoghi magnificamente descritti nell’Eneide virgiliana. Ti abbiamo già parlato della Grotta della Sibilla Cumana, sacerdotessa del dio Apollo capace di prevedere il futuro e divulgarlo attraverso criptici oracoli. A confermare ulteriormente l’importanza rivestita dal culto di Apollo nella zona dei Campi Flegrei è la presenza, a poca distanza dalla Grotta della Sibilla, dei resti di un antico Tempio di Apollo. Questo luogo straordinario può essere l’ideale per una gita fuoriporta che coniughi passeggiate nella natura e bellezze archeologiche, per trascorrere una domenica all’aria aperta ripercorrendo i passi dei nostri antenati latini.

Storia del Tempio di Apollo d’Averno

Il Tempio di Apollo che sorge sulle rive del Lago d’Averno è un sito archeologico che fa parte del Parco Archeologico di Cuma. L’antica città di Cuma nacque come colonia greca intorno al 740 a.C. e venne in seguito conquistata dai romani, mantenendo un grande prestigio anche a causa della sua ottimale posizione strategica. A testimoniare lo splendore dell’antica Cuma è il grande Virgilio, attraverso gli occhi del protagonista stesso del suo capolavoro: il poeta ci mostra infatti il prode Enea che, appena arrivato in città, sale al magnifico Tempio di Apollo dalle porte d’oro. Virgilio ci racconta che questo tempio sarebbe stato costruito da Dedalo, il padre di Icaro: sfuggito al labirinto di Minosse grazie alle celebri ali di piume e cera, Dedalo avrebbe raggiunto l’acropoli cumana ed eretto uno splendido tempio in cui avrebbe deposto le ali consacrandole ad Apollo, dio del sole. Enea rimase sbalordito ad ammirare la ricchezza della costruzione e delle sculture che la popolavano, raffiguranti la storia del Minotauro, di Teseo e Arianna e della loro fuga dal labirinto.

Perché visitare il Tempio di Apollo

Il Tempio di Apollo sul Lago d’Averno è stato probabilmente uno degli edifici più maestosi dell’antichità: basti pensare che il diametro della sua volta a cupola misurava circa 38 metri, ed era dunque di poco inferiore rispetto a quello del Pantheon di Roma. Si ritiene che l’edificio sia stato costruito intorno al VI secolo a.C. e che sia stato probabilmente restaurato in età augustea, quando per volere dell’imperatore gli edifici menzionati nell’Eneide vennero riportati all’antico splendore. Il sito archeologico venne scoperto nel 1912, in un periodo di grande interesse da parte degli studiosi per la ricerca dei luoghi menzionati da Virgilio. In seguito altri studiosi hanno avanzato l’ipotesi che l’edificio fosse in realtà un enorme complesso termale costruito per sfruttare le sorgenti che scaturivano nei pressi del lago.

Purtroppo il Tempio di Apollo non ha resistito bene alla prova del tempo, in parte a causa di una violenta esplosione del cratere del Monte Nuovo e in parte a causa dei fenomeni di bradisismo che hanno fatto sprofondare nel Lago d’Averno parte della struttura. Sebbene sia possibile ammirarlo solo esternamente, l’edificio rimane comunque ricco di fascino e di storia: basti pensare che per secoli è stato scelto da artisti e intellettuali europei come meta dei loro viaggi di formazione, i cosiddetti Grand Tour.

Curiosità sul Tempio di Apollo sul Lago d’Averno

Il Lago d’Averno ha un’importanza centrale nell’Eneide: credenze religiose di epoca romana identificavano infatti nel Lago d’Averno il luogo d’accesso all’Oltretomba. L’Eneide virgiliana ha immortalato per sempre questa tradizione grazie alle suggestive descrizioni contenute nel sesto libro, uno dei più celebri e più affascinanti dell’opera: qui Enea, accompagnato dalla Sibilla Cumana, varcherà la soglia degli inferi per conoscere finalmente il suo destino.

Assistenza alla prenotazione

Con Movery hai sempre un assistente digitale al tuo fianco. Prima della prenotazione siamo a tua disposizione per chiarire ogni dubbio, dopo la prenotazione ti invieremo tutte le informazioni del partner con cui potrai definire gli ultimi piccoli dettagli. Non preoccuparti fino all'esecuzione dell'esperienza (ed anche durante) il nostro assistente sarà lì per risolvere ogni imprevisto e chiarire ogni dubbio.

Stai cercado qualcosa di diverso o un preventivo personalizzato? Contattaci






    Posizione dell'attività

    Rampa 1 Averno, 80078, Pozzuoli

    Come arrivare

    Raggiungere il Tempio di Apollo con i mezzi pubblici

    Da Napoli è possibile raggiungere il lago d'Averno con la linea 2 metropolitana che collega Piazza Garibaldi a Montesanto. Da qui, attraversa la Cumana per Torregaveta, si arriva alla fermata di Lucrino, attraversando la strada con molta cautela, il lago dista quindici minuti a piedi.

    Raggiungere il Tempio di Apollo con l'auto

    Prendere la tangenziale di Napoli e imboccare l’uscita n.14. Pozzuoli-Arco Felice. Seguire quindi le indicazioni per Napoli-Pozzuoli, Baia e Bacoli. Percorrere i tunnel, inboccare via Miliscola per circa 100 metri e si arriva al Lago Lucrino, alla rotonda girare a destra imboccando via Italia e si arriva al Lago D'averno.

    Recensioni

    0/5
    Non recensito
    ( 0 recensioni )
    Eccellente
    0
    Molto Buono
    0
    Media
    0
    Scadente
    0
    Terribile
    0
    0 recensioni su questa attività

    Potrebbe interessarti

    Consent Management Platform by Real Cookie Banner