Regala movery

La Pedamentina di San Martino

Via Pedamentina S. Martino, 80129 Napoli

Ora aperto
Durata

1h 30minuti

Le lingue

___

Partecipanti

Illimitato

Tipo

___

attribute img

Adatto ai bambini

attribute img

Adatto alle coppie

attribute img

Animali ammessi

attribute img

Parcheggio disponibile

attribute img

Senza barriere

attribute img

Supporti in lingua

Consigli per la visita

Servizi inclusi

  • Esclusiva garanzia Movery soddisfatti o rimborsati
  • Servizio di assistenza turistica inclusa
  • Consegna biglietti istantanea
  • Si accettano biglietti su smartphone

Come arrivare alla Pedamentina di San Martino

  • Raggiungi la Pedamentina di San Martino con i mezzi pubblici
  • Da Napoli Piazza Garibaldi prendi la metro L2 direzione Pozzuoli e scendi a Montesanto. Circa 20 minuti a piedi e arriverai alla Pedamentina di San Martino.
  • Raggiungi il Belvedere di San Martino in auto
  • Da Napoli Piazza Garibaldi prendi Via Nazionale, Via Nuova Poggioreale, Corso Malta e Svincolo 4 - Corso Malta in direzione di A56. Prendi l'uscita verso Domitiana/Pozzuoli da Svincolo 4 - Corso Malta. Continua su A56 in direzione di Raccordo Vomero - Via Pigna/Tangenziale Est - Ovest di Napoli. Prendi l'uscita 9 da A56. Prendi Via Luigi Caldieri, Via Gino Doria, Via Francesco Solimena, Via Raffaele Morghen e Via Tito Angelini in direzione di Largo S. Martino e arriverai alla Pedamentina di San Martino.n

Informazioni su questa attività

La Pedamentina è un sistema di discese e gradinate realizzato dagli architetti Tino di Campiono e Francesco de Vito per congiungere la Certosa di San Martino e il Castel Sant’Elmo al centro storico e difendere la città in caso di assedi. Oggi è considerata un capolavoro ed è possibile ammirarla dal belvedere. Percorrendola si può godere di una vista spettacolare su tutto il golfo, tra giardini e orti.

La storica discesa è avvolta dal mistero: molti giurano di aver visto un fantasma vestito di bianco percorrere le scalinate che si diverte a spaventare i passanti o ancora durante la notte qualcuno dice di udire lamenti e pianti nei pressi di una rampa dove le guardie reali uccidevano i nemici lasciando i corpi ai topi.

Perché visitare la Pedamentina

Percorrere questa scalinata è un’esperienza unica, non solo per lo splendido paesaggio che è possibile ammirare, ma anche per i percorsi annessi a questa scalinata, che sembrano suggerire la presenza di veri e propri mondi, ben diversi dalla confusione della città.

In uno degli edifici che si affacciano sulla famosa scalinata, soggiornò infatti il poeta francese Charles Baudelaire. È anche il luogo in cui la poetessa francese Marguerite Yourcenar ambientò il suo racconto “Anna, soror”, che fa parte della trilogia di “Come l’acqua che scorre”, e ambientato in una Napoli della fine del Cinquecento.

Nonostante la splendida nel “ventre di Napoli“, definito così da Matilde Serao, oggi la zona è tutelata da un comitato cittadino per far sì che possa esserne rivalutato il percorso e per salvarlo dal degrado ed è entrata anche a far parte del patrimonio dell’Unesco.

Senz’ombra di dubbio la Pedamentina permette dunque di scoprire una Napoli alternativa, senza caos, silenziosa come non mai, ma ancora una volta sorprendente ed unica.

Posizione dell'attività

Via Pedamentina S. Martino, 80129 Napoli

Recensioni

0/5
Non recensito
( 0 recensioni )
Eccellente
0
Molto Buono
0
Media
0
Povero
0
Terribile
0
0 recensioni su questa attività