Garantiamo esperienze incredibili:Soddisfatto o rimborsato!
Scopri

Parco Vanvitelliano del Fusaro

Via Fusaro 40D, 80070, Bacoli

Durata visita: 30min  - Accesso gratuito
  • Nessun supporto in lingua straniera

    Supporti in lingua

  • Gratuito e non custodito

    Parcheggio disponibile

  • Attività per bambini

    Adatto ai bambini

  • Presenza ascensore

    Senza barriere

  • Contenitore per deiezioni animali

    Animali ammessi

Nel comune di Bacoli sorge il Parco Vanvitelliano del Fusaro, proprio intorno all’omonimo lago. Si tratta di un complesso storico in cui si inseriscono sia la Casina Vanvitelliana che il vero e proprio giardino storico. Quest’ultimo fu realizzato alla fine del 1800 ed è dotato di un ampio piazzale circolare per la sosta delle carrozze reali. Oggi è uno dei luoghi simbolo del territorio dei Campi Flegrei.

Parco Vanvitelliano del Fusaro: un luogo perfetto per tutti

Il Parco Vanvitelliano del Fusaro è caratterizzato da un giardino storico fatto apposta per accontentare tutti. Un luogo dove amanti della natura, della storia e del relax si troveranno immersi nella bellezza poliedrica del posto.

All’interno del Parco vi sono varie aiuole ed una ricca vegetazione che offrono un luogo adatto a quanti sono alla ricerca di un po’ di verde tra le grigie strade metropolitane. Numerose sono le specie di: Pittosporo, Palma da dattero, Palma nana, Eucalipto, Quercia e l’immancabile Pino marittimo. Associazioni vegetali davvero particolari poiché impossibili in natura, ma che funzionano nel creare un gradevole ambiente da passeggio.

Il complesso del Parco Vanvitelliano del Fusaro, con il suo Casino Reale, nacque come residenza di caccia dei Borbone. A tal proposito il giardino fu concepito, inizialmente nel 1827, con un grande spazio circolare per la sosta delle carrozze e l’abbeveraggio dei cavalli.

Fu solo alla fine dell’800 che ne fu modificato il disegno, trasformandolo nel giardino che possiamo ammirare oggi.

Tuttavia oltre che un luogo ricco di vegetazione dalle origini storiche, oggi il parco, è un ambiente dove trascorrere piacevoli momenti di relax. Vi sono panchine per riposarsi, sentieri dove passeggiare magari dopo aver pregustato le prelibatezze dei vicini ristorantini, oltre ad essere un luogo insolito dove vale la pena recarsi anche solo per ammirarne la bellezza.

Le cose più importanti da sapere sul Parco Vanvitelliano del Fusaro

Tutti possono visitare il Parco ma, sorgendo vino le rive del lago Fusaro, è consigliabile, come sempre, prestare attenzione ai bambini.

La bellezza del posto si presenta disturbata da una cattiva manutenzione di pulizia e di buona efficienza. Ciononostante resta un ambiente molto particolare che merita di esser visitato.

Cenni storici, antichi e moderni, sul Parco del Fusaro

Dal I secolo D.C., sotto il regno degli Angioini, il lago venne utilizzato per la macerazione della Canapa. Fu proprio grazie al ristagno delle acque, che l’ambiente circostante si arricchì di vegetazione offrendo un luogo prolifico per molti animali.

Approfittando di ciò, durante l’800, i Borbone vi installarono un Casino Reale, oggi conosciuta come Casina Vanvitelliana, e utilizzarono il parco come residenza di caccia.

Successivamente, le acque del lago, furono utilizzate per la piscicoltura e per l’allevamento di mitili.

Ciò determinò che nel ‘900 il Parco Vanvitelliano del Fusaro divenne il fulcro della storia popolare campana.

In particolare, durante il ‘60 e ‘70, infatti, si svolsero dure lotte popolari per la restituzione del Centro Ittico Tarantino Campano che comprendeva, appunto, i laghi Fusaro, Miseno e gli annessi territori limitrofi. Questi luoghi costituivano un’importante risorsa per tutti i cittadini ma anche per chi voleva appropriarsi delle ricchezze per propri lucrosi affari. 

Grazie alla caparbietà dei cittadini, però, queste lotte terminarono nel 1997 quando i beni del Centro Ittico Tarantino Campano, tornarono ad essere proprietà dei bacolesi.

Esperienze che ti potrebbero interessare

Suggerimenti e idee di viaggio dal blog

Hai bisogno di un passaggio?Scegli la soluzione più adatta a te.

Lascia la tua email e ricevi aggiornamenti sulle nuove proposte di viaggio.