Barletta - Andria - Trani

Barletta - Andria - Trani

Anche nota come la Firenze del sud, Lecce è il principale centro turistico del Salento e dista appena 12 km dalla costa adriatica. Anticamente colonizzata dalla tribù dei Messapi, la città è passata sotto il dominio dei Romani, i quali l’hanno ribattezzata Lupiae. Oggi Lecce è nota soprattutto per la sua bellissima architettura barocca, evidente nei portali dei palazzi e nelle chiese. Molti di questi edifici si trovano lungo le vie racchiuse da 3 porte di accesso: Porta San Biagio, Porta Napoli e Porta Rudiae. La gran parte dei monumenti locali sono costruiti con la pietra leccese, tanto friabile e modellabile che i maestri scultori hanno potuto realizzare eleganti ricami e intarsi, come si può notare sulla facciata della Basilica di Santa Croce e nella spettacolare Piazza Duomo, dominata dal campanile e sulla quale si affaccia il Palazzo del Seminario. A Lecce non può poi mancare una visita al Castello che sorge nei pressi della centrale Piazza Sant’Oronzo e all’Anfiteatro Romano, anch’esso a poca distanza dalla piazza. La città salentina è anche conosciuta per l’invenzione della pesta leccese, materiale con cui sono state costruite tantissime statue di santi e Madonne tra il XVII e il XVIII secolo. Per alcuni la tradizione della lavorazione della cartapesta ha avuto origine dai barbieri, ma nei secoli è diventata una forma di arte che ha guadagnato popolarità. Oggi la storia di questa forma di artigianato è raccontata grazie al Museo della Cartapesta, ospitato nel Castello.

Suggerimenti e idee di viaggio dal blog

Amplifica la tua esperienza di viaggio

Panzerotti pugliesi: lo street food dal cuore filante

I panzerotti sono una preparazione lievitata della cucina pugliese, ideali per arricchire un aperitivo oppure un antipasto sfizioso. Nati come pietanza per lo più umile, sono div...