Destinazioni

Scegli una destinazione e inizia a scoprire la Campania con Movery. Vivi le grandi città di Napoli, Caserta e Salerno, le isole, i Campi Flegrei e altre bellezze dimenticate tutte da scoprire. Hai già una destinazione in mente?

Registrati e crea un viaggio: puoi inserire nel tuo programma i luoghi più importanti da visitare.

Castello di Agropoli da lungomare

Agropoli

Agropoli si trova nel territorio del Parco Nazionale del Cilento è facilmente raggiungibile da Salerno: offre un mare cristallino Bandiera Blu e moltissime cose da fare e da vedere.

La baia di Trentova è una delle più belle spiagge del cilento ma anche un incantevole è il caratteristico borgo medioevale, raggiungibile attraverso una lunga scala.

Nel borgo si trova il Castello Angioino Aragonese,  posto su una roccia a picco sul mare, uno spettacolare belvedere naturale.

 D'estate le persone amano fare shopping per le vie di Agropoli fino a sera tarda e i bambini si raccolgono davanti al teatro dei burattini. 

Agropoli è anche ricca di storia e di arte, apprezzabili la chiesa barocca Madonna di Costantinopoli e la medievale di SS. Pietro e Paolo.

Grazie all'ampio porto turistico sono diffuse le attività di minicrociera in barca, divin pesca. Il metrò del mare permette di raggiungere le altri bellissimi centri costieri del Cilento e i tragretti e gli aliscafi Amalfi, Capri, Ischia, Procida e Palinuro.

cover-ascea

Ascea, l'antica velia

Mare, montagna, arte e cultura, è il comune di Ascea incastonato nel Parco Nazionale del Cilento, ricco di preziosi tesori. Prima Elea, poi Velia e infine Ascea, il suo nome deriva dal greco a-skaidon, luogo ricco di luce. Fondato dai Focei intorno all'anno 1000, sorge su una collinetta affacciata sul mare e si divide nei piccoli borghi di CatonaMandiaTerradura e Marina di Ascea.

Il litorale di Marina con le sue spiagge di sabbia dorata e il bellissimo giglio di mare durante la stagione estiva brulica di persone ansiose di rinfrescarsi in queste splendide acque. Caratteristica è la scogliera di Punta del Telegrafo alle cui spalle si trovano la meravigliosa Baia d'Argento e l'incantevole Baia della Rondinella, raggiungibili solo via mare.

Il Cilento è un territorio di grandi tradizioni culinarie che offre tanti prodotti di alta qualità: le deliziose alici di Menaica da mangiare fresche, sotto sale, crude o cotte, l'olio extravergine d'oliva DOP prodotto dagli ulivi della zona, i vini come il Castel San Lorenzo DOC e il Cilento DOC o ancora la mozzarella di bufala campana e il carciofo IGP di Paestum.

Quando le spiagge si svuotano e si accendono le luci della città Ascea è il luogo perfetto per divertirsi, con lounge bar, locali con serate a tema, dj set, musica dal vivo e agriturismi dove assaggiare i piatti tipici cilentani.

Sei appassionato di storia antica? Qui puoi visitare l'area archeologica di Velia, i cui scavi hanno permesso di ricostruire l’intera pianta della città. Qui nacque il filosofo greco Parmenide, fondatore della Scuola eleatica, coloro che utilizzavano la dimostrazione per assurdo per confutare le tesi avversarie. A lui è stato dedicato un intero museo, Il Museo del Paradosso, nato con l'intento di accogliere opere di piccoli artisti ispirati al tema del paradossale. Importante è la Porta Rosa, il più antico esempio di arco a tutto sesto in Italia realizzato intorno al IV secolo a.C.

Esterno Castello Aragonese

Bacoli

Visitare Bacoli significa vivere luoghi che fondono natura e archeologia. La città in provincia di Napoli è magica e piena di luoghi dall'atmosfera romantica. Hai mai visto tramontare il sole sulla Casina Vanvitelliana, che somiglia alla casa della Fata Turchina? Hai già fatto una passeggiata in una delle ville o osservato scintillare le acque del Lago Fusaro?

Teatro Romano a Benevento

Benevento

Conosciuta ai più come la città della streghe, Benevento è una località ricca di storia e cultura. Inizialmente chiamata Maloenton dai Sanniti, in latino Maleventum, quando venne conquistata dai romani fu ribattezzata Beneventum, per sostituire il vecchio nome considerato funesto.

Sei un appassionato di storia? Benevento è ricca di monumenti antichi come l'Arco di Traiano, eretto per celebrare il prolungamento della Via Appia e il Teatro Romano, voluto dall'Imperatore Adriano. Anche la Chiesa di Santa Sofia con i suoi affreschi e il Museo del Sannio meritano una visita.

Amante dello shopping? Nel centro storico si trovano boutique con le grandi firme ma anche piccoli negozi. Non mancano locali dove svagarsi in compagnia tutto l'anno.

Benevento è famosa anche per le sue eccellenze eno-gastronomiche: i vini pregiati come l'aglianico e il falanghina ma anche il liquore Strega, prodotto dalla Famiglia Alberti sin dal 1860.

Vicino all'antica Maleventum troviamo anche Sant'Agata de' Goti, uno dei borghi più belli della zona e il Lago di Telese, poco lontano dalle terme omonime. Da non dimenticare è il Parco del Grassano a San Salvatore Telesino, un parco naturalistico vicino a Telese Terme, perfetto per gli amanti della natura.

L'arco degli innamorati

Capri

Capri, è una meta turistica d'élite, ma anche destinazione giornaliera per coloro che voglio passare una giornata di relax. Giunti qui, è assolutamente doveroso visitare la meravigliosa Grotta Azzurra o prendere un caffè per una pausa rilassante in Piazza Umberto I, la famosissima piazzetta di Capri. Altra tappa da non perdere sono i Giardini di Augusto, un parco fiorito che offre una vista unica sui Faraglioni, gli scogli famosissimi di Capri. I giardini danno poi su Via Krupp, strada voluta dall'omonimo tedesco, che collega il centro storico con la zona balenare di Marina Piccola.

Gli amanti dell'arte e della storia devono assolutamente visitare la Chiesa di Santo Stefano, la regina della Piazzetta di Capri e il Museo Ignazio Cerio. Altre mete da non perdere sono Villa Jovis, Villa Damecuta e Palazzo a Mare, detto anche I Bagni di Tiberio, le 3 ville rimaste delle 12 ville che l'imperatore romano Tiberio si fece costruire, o anche la Certosa di San Giacomo, il monastero più antico di Capri.

Altra zona da visitare è Anacapri, la così detta "Capri di sopra". Anacapri offre la seggiovia del Monte Solaro, dalla cui cima si può ammirare un panorama spettacolare. Scendendo è possibile fermarsi a visitare Villa San Michele, casa-museo costruita dallo svedese Axel Munthe. Prima di lasciare Anacapri, non si può non passare per il corso principale per visitare la Chiesa di San Michele, la caratteristica Casa Rossa, edificio storico rosso pompeiano, e in ultimo ma non per importanza, la Chiesa di Santa Sofia, chiesa monumentale storica.

Per concludere la giornata in questa meravigliosa isola, non si può che osservare il tramonto mozzafiato dal Faro di Punta Carena, luogo tranquillo lontano dalla folla dei turisti, perfetto per gli animi più romantici. Altro punto panoramico è il Belvedere di Punta Tragara, una meravigliosa terrazza con vista sui Faraglioni.

Capri è anche meta per lo shopping e qui è possibile assaggiare la famosa Caprese, insalata tipica dell'isola.

Di sera si può fare aperitivo in piazza o mangiare in una delle tante "taverne" animate da musica dal vivo classica napoletana come "O' sordat n'ammurat" e "O' Sarracin". Qui è stata ambientata anche l'omonima serie tv italiana andata in onda per alcuni anni su Rai 1.

Capri è anche la città natale di Giuseppe Faiella, in arte Peppino di Capri, star della musica italiana che è riuscita a conciliare la tradizione napoletana con le novità del rock'n'roll e del twist.

Ben collegata tramite traghetti e aliscafi, Capri è semplicissima da raggiungere. Per fare un giro sull'isola è possibile anche prenotare dei Boat Tour.

Fontana di Eolo Reggia di Caserta

Caserta

Visita Caserta, la città ha molto da offrire oltre alla famosissima Reggia con il suo meraviglioso parco dalle mille fontane. La Reggia di Caserta è la residenza reale più grande al mondo, una Versailles italiana colma di meraviglie, ma anche i dintorni della città sono tutti da scoprire: una visita al borgo medievale di Casertavecchia ti permetterà di vivere un vero e proprio salto nel passato, mentre il complesso monumentale della Real Colonia di San Leucio ti racconterà di un'utopia sociale voluta dall'illuminato sovrano Ferdinando IV di Borbone. Non dimenticare di ammirare il monumento di Piazza Vanvitelli, dedicato all'architetto che ha reso la città famosa in tutto il mondo grazie al progetto della Reggia. Quando arriva la sera, Piazza Dante sarà invece il luogo di ritrovo ideale per trascorrere una bella serata in compagnia.

Vista dal Monte Faito

Castellammare di stabia

Castellamare di Stabia è un incantevole luogo situato alle pendici dei Monti Lattari, adatto per ogni visitatore, dai ragazzi fino alle coppie e alle famiglie.

Chi è appassionato di archeologia può visitare gli Scavi archeologici di Stabia, l'antica Stabiae.

Agli amanti del relax consigliamo di passeggiare nella Villa Comunale con il suo Lungomare e i Giardini Pubblici.

La foce del fiume Sarno traccia la linea di confine tra Castellammare, Torre Annunziata e Pompei.

Per gli amanti del trekking è possibile accedere al Monte Faito, meta incantevole dai tramonti mozzafiato.

Un po' come tutte le città costiere, Stabiae offre specialità culinarie tutte da assaggiare, come il biscotto di Castellammare, dalla caratteristica forma a sigaro preparato con pochi semplici ingredienti, il carciofo di Schito, o Carciofo Violetto, che si differenza dalla varietà romanesco per la produzione anticipata tra febbraio e maggio e le foglie dalle sfumature viola.

È anche possibile assaggiare il gelato artigianale e altri dolci tipici come il torroncino o lo zuccotto.

Da non dimenticare i piatti di mare, come la rinomata caponata stabiese.

La città è facilmente raggiungibile con l'auto, tramite la linea ferroviaria e via mare. Da qui è possibile visitare facilmente Napoli, i siti archeologici di Pompei, Ercolano, Sorrento e Vico Equense, e raggiungere le isole di Ischia e Capri.

Gli antichi romani frequentavano queste zone per le virtù terapeutiche delle acqua minerali, in passato qui era possibile anche passare una splendida giornata alle Terme di Stabia, ora non accessibili al pubblico.

Positano

Costiera amalfitana

La Costiera Amalfitana regala meravigliosi paesaggi grazie a baie e insenature spesso accessibili solo dal mare o tramite sentieri che offrono panorami mozzafiato e strapiombi su acque smeraldo. 

Per chi ama il trekking è possibile iniziare ad esplorare la Costiera Amalfitana da Agerola che in passato era parte integrante della Repubblica Amalfitana. Da qui inizia il Sentiero degli dei, un incredibile percorso che si conclude a Positano o percorrere il sentiero del Fiordo di Furore.

I 13 paesi che fanno parte della costiera amalfitana e si susseguono l'uno accanto lungo la strada costiera che conduce dal golfo di Sorrento a quello di Napoli possono regalare emozioni indimenticabili oltre che splendide viste.   

Grazie ai limoni pane che provengono dai terrazzamenti sui monti è possibile gustare il limoncello e le creme pasticcere aromatizzate, regalandosi dolci momenti e freschi profumi. 

Ai panorami di rocce e ginestre si aggiungono i colori delle produzione artistiche delle ceramiche di Vietri. 

Per viaggiare tra le epoche si possono visitare la Villa romana di Minori e Villa Rufolo, che è il cuore di Ravello con il celebre Giardino di Klingsgor, particolarmente amato da Wagner

Al termine di una ripida scalinata è sorprendente trovarsi innanzi al Duomo di Amalfi con il Chiostro del Paradiso e immergersi in un'antica tradizione di commercianti e marinai visitando L' Arsenale della Repubblica.

A Scala si potrà godere un'atmosfera di pace e vedere il paese che ha assistito alla Fondazione dei Cavalieri di Malta, dove il vescovo Sant'Alfonso Maria De Liguori, giunto da Napoli, trovò un luogo d'ispirazione e preghiera in una grotta. 

Qui scrisse la canzone "Quando nascette ninno", probabilmente una delle prime canzoni religiose in dialetto napoletano, successivamente poi trasformato anche in italiano nel canto "Tu scendi dalle stelle".

Gole di Caccaviola

Cusano mutri

Cusano Mutri è un grazioso borgo della provincia di Benevento, situato su uno sperone roccioso nella parte orientale del Matese.

È il luogo ideale per gli amanti della tranquillità, qui il tempo sembra essersi fermato con un'atmosfera ancora medievale.

Si è sviluppato intorno ad un Castello Medievale ma ora sono visibili solo i suoi ruderi, che ci riportano alla sua maestosità.

Cusano Mutri è il borgo degli eventi: tra settembre e ottobre, si riempie di turisti ansiosi di assaggiare la specialità gastronomica della zona, i funghi. La Sagra dei Funghi, ricca di eventi e spettacoli, si svolge da più di 40 anni e attira migliaia di persone.

Nel giorno del Corpus Domini, cittadini e artisti locali realizzano l'infiorata, una meravigliosa composizione floreale che colora strade e piazze.

È possibile visitare molti edifici storici, come il settecentesco Palazzo Santagata o le chiese, tra cui quella dei Santi Apostoli San Pietro e Paolo e di San Nicola.

A poca distanza dal centro storico, gli amanti del trekking possono recarsi presso le Gole di Conca Torta, le Gole di Caccaviola, oppure possono percorrere Via Ripa, antico sentiero dove è possibile ammirare un'antica torre in pietra. Da non perdere è anche il sentiero delle Forre di Lavello al confine con Cerreto Sannita.

La città di Ercolano

Ercolano

Vivi Ercolano e prendi tutto quello che ha da darti. Un viaggio tra le epoche, tra le ville del Miglio d'oro e Ercolano Scavi.

Confonditi nella folla e perditi nella vitalità del mercato di Resina o delle "pezze". Ammira scorci meravigliosi.

Isola d'Ischia

Ischia

Visita Ischia! Con le sue meravigliose terme e le spiagge dal mare cristallino è il luogo ideale per un weekend di relax. Arrivare ad Ischia è semplice, ben collegata tramite i traghetti, tanti sono gli hotel dove poter soggiornare. Da vedere assolutamente è la spiaggia dei Maronti nel comune di Barano d'Ischia.

Puoi dedicarti alla cura del corpo in una delle innumerevoli sorgenti termali di Casamicciola Terme o nelle spa di Lacco Ameno. Gli amanti della cultura, fanno tappa obbligata a Forio d'Ischia, punta di diamante dell'isola, ricco di luoghi di interesse storico. Per gli amanti delle passeggiate il comune di Serrara Fontana è l'ideale, con tanti sentieri da poter esplorare. Ischia, quindi non è solo turismo balneare ma è anche un'isola ricca di storia, con il suo Castello Aragonese, uno dei simboli del luogo. È stata anche set de "L'Amica Geniale", la serie televisiva italiana che ha avuto un successo senza precedenti anche all'estero.

Monte di Procida

Monte di procida

Sapevi che Monte di Procida è chiamata "la terrazza dei Campi Flegrei"? Da questo piccolo promontorio si possono godere alcune delle più belle viste dell'intera costa flegrea. Da qui è possibile vedere facilmente l'isola di Procida, distante appena uno stretto braccio di mare, il canale di Procida. Da qui potrai anche raggiungere l'isolotto di San Martino, collegato tramite un ponte e un tunnel.

Goditi i suoi paesaggi e le sue spiagge, piene di storie e leggende ad impreziosirle, come la storia degli innamorati della spiaggia di Acquamorta, un luogo ideale per passeggiate romantiche al chiaro di luna.

Piazza del Plebiscito con le sue due statue equestri

Napoli

La città di Napoli affascina da tempo i viaggiatori, è stata raccontata dagli scrittori, messa in rima dai poeti, cantata in indimenticabili canzoni. Riassumere le bellezze di Napoli in poche righe è una difficile impresa, ad ogni passo è fermato un attimo di storia, ci affascina un'espressione dell'arte, incontriamo tracce di un'epoca nuova. 

Ogni quartiere deve essere percorso e scoperto senza pregiudizi: la bellezza è nei contrasti della città italiana che fu romana ma mantenne più a lungo di tutte l'uso della lingua greca.

Il Centro Storico di Napoli, ad esempio, è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'Unesco.

Napoli è la terza città più popolosa di Italia e a "fare Napoli" sono soprattutto i napoletani: sempre pronti ad accogliere con un sorriso chi visita la loro città, persone che vedono un'opportunità in tutto quello che sembra un ostacolo. Molti napoletani sono cattolici e devoti a San Gennaro, il santo patrono della città, per questo il momento della liquefazione del sangue di San Gennaro è uno degli eventi più attesi.

I punti di interesse di Napoli sono tantissimi e in continuo aggiornamento su Movery. Scoprila insieme a noi, lasciati affascinare dalla sirena Partenope.

Villa dei Misteri a Pompei

Pompei

Dagli scavi archeologici al Santuario, Pompei è una tappa importante per qualsiasi turista interessato alla storia e alla cultura del sud italia. Visita luoghi che contano migliaia di visitatori, arrivando dalla città di Napoli con la Circumvesuviana vedrai il Vesuvio che sorveglia la città di Pompei, testimonianza di tragedia, storia e immensa cultura allo stesso tempo.

Herculanense Museum a Portici

Portici

Portici è una città alle pendici del Vesuvio che merita sicuramente una visita. Famosa per essere la sede della prima Ferrovia Italiana: la Napoli-Portici, ora Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, dove sono custodite una cinquantina di locomotive storiche.

Portici è luogo di residenze storiche risalenti al XVIII secolo e soprattutto della Reggia di Portici che fu dimora dei Borbone. Oltre all'Orto Botanico ospitato dal palazzo reale, oggi sede della Facoltà di Agraria della Federico II di Napoli, Portici offre lo spettacolo naturale della vista del Golfo e sul Vesuvio.

Dal porto del Granatello, luogo della movida porticese con i suoi bar in riva al mare, si può ammirare il Vesuvio che si staglia alle spalle della stazione e delle rovine di Villa d'Elboeuf. Ci si trova al centro del Golfo di Napoli ed è possibile ammirare Napoli con Posillipo, Mergellina e San Martino. Le isole di Ischia e Capri fanno da sfondo alle variopinte barche dei pescatori.

Affacciandosi alla fine della passeggiata sul molo, volgendo lo sguardo a sinistra, in lontananza si intravede la meravigliosa Sorrento.

Portici è poco distante da Napoli e arrivare qui è semplice: la città è ben collegata tramite la Circumvesuviana e tramite la linea 2, la fermata di Pietrarsa offre una fantastica vista sul Granatello.

Facciata della Chiesa dell'Assunta

Pozzuoli

Visitare Pozzuoli ti permetterà di ammirare bellezze di diversa natura, approcciandole con calma e assaporando preziosi momenti di silenzio dinanzi a stupendi panorami e scorci.

I punti di interesse a Pozzuoli sono tantissimi ma poco conosciuti: ci sono posti interessanti sia per gli amanti dell'archeologia, come ad esempio le rovine romane, e per quelli della natura come i parchi e le viste mozzafiato sul mare.

Questa città della provincia di Napoli può sorprendere viaggiatori dalle passioni diverse suggestionandoli con paesaggi e storie come quelle della Sibilla: una donna misteriosa dalle potenti doti divinatorie. I miti romani si sovrappongono al culto di San Procolo, patrono della città.

Le sere d'estate sono molto animate giù al porto, con una forte affluenza di giovani e locali per tutti i gusti. Scegli Pozzuoli per una serata all'insegna del mangiar bene e dello stare in compagnia.

Isola di Procida

Procida

Devi assolutamente passare per Procida anche se non hai visto Il Postino! La spiaggia di Pozzo Vecchio, rinominata poi "La Spiaggia del Postino", è stata teatro di questo capolavoro insieme al borgo di Marina Corricella. L'isola, scelta da Massimo Troisi e Micheal Radford, però non è nota solo per essere stata set di questo film senza tempo. Procida è un'isola ricca di tradizioni, con borghi dalle case tutte colorate, tipiche taverne che friggono il pesce fresco e con il profumo degli agrumi spremuti nei chioschi. Numerosi sono gli edifici da poter vedere, ad esempio nel borgo di Terra Murata troviamo Palazzo d'Avalos, il Monastero di Santa Margherita e il Santuario Santa Maria delle Grazie. Raggiungere Procida è semplice, ricca di meravigliose spiagge dall'acqua cristallina, come quella di Chiaia e la spiaggia di Chiaiolella, l'isola è ben collegata tramite traghetti e aliscafi con l'lsola d'Ischia e con le città di Napoli e Pozzuoli.

Castello di Arechi

Salerno

Salerno non è solo la città delle Luci d'Artista, che le danno grande popolarità e affluenza di turisti. Ci sono molti posti interessanti da visitare, dal panoramico Castello di Arechi al romantico lungomare, la cui estensione ci sembra ancora maggiore se sbuchiamo da una delle stradine del centro, dense delle luci e dei profumi dei locali.

Qui è nata la Scuola Medica Salernitana, uno dei fari culturali del medioevo occidentale, centro di diffusione della medicina greca e araba, dove sono state messe le base della moderna medicina e dove, per la prima volta, fu consentito l'accesso alle donne medico.

Archi del Chiostro

Sorrento

Sorrento è una graziosa cittadina affacciata sul mare scintillante del golfo. Ha una storia lunghissima e affascinante ed è una rinomata meta turistica che ha fatto dell'accoglienza il suo vanto.

Turisti provenienti da ogni parte del mondo scelgono di lasciarsi incantare dai colori e dai profumi della Città delle Sirene, un soprannome che Sorrento ha ottenuto grazie all'Odissea: è proprio in questo mare che secondo Omero vivevano le sirene che con il loro canto attiravano i marinai.

Sorrento è anche la città natale di Torquato Tasso, autore di un pilastro della letteratura italiana (e non solo) come la Gerusalemme liberata. Al grande poeta è intitolata Piazza Tasso, cuore pulsante del centro cittadino.

I sapori di Sorrento sono famosi in tutto il mondo: nessuno resiste alla tentazione di assaggiare gli inconfondibili gnocchi alla sorrentina o di degustare il tradizionale limoncello preparato con i limoni di Sorrento.

Antico mulino di Torre del Greco

Torre del greco

Località immersa nel Parco Nazionale del Vesuvio, attraversata dal Miglio d'Oro, Torre del Greco è soprannominata la città dei coralli per l'antica e nobile tradizione della lavorazione del corallo rosso.

Le meraviglie di Torre del Greco vengono tutte dal mare, oltre alla possibilità di ammirare l'arte nel Museo del Corallo, Torre del Greco offre anche esperienze gastronomiche tutte da gustare specialità di pesce come calamari, frittura mista o il dentice al forno e l'indimenticabile gelato di Mennella, che aprì qui la sua prima sede nel 1969.

Giacomo Leopardi, incantato da questi luoghi, ha vissuto qui per qualche tempo presso la ormai famosissima Villa delle Ginestre, ex Villa Ferrigni.

Gli appassionati di storia possono fare un salto indietro nel tempo presso il Complesso delle Cento Fontane, nella zona del porto. Un insieme di fontane che avevano la funzione di raccogliere acqua da una sorgente alimentata dall'antico torrente Dragone, ora cancellato probabilmente a causa delle eruzioni vulcaniche che hanno modificato le terre vesuviane. Interessante è anche l'area archeologica di Villa Sora.

Di particolare rilievo sono anche il Monastero degli Zoccolanti, unico monumento rinascimentale ancora presente nella zona, la Basilica di Santa Croce con il suo campanile barocco, e la Chiesa di San Michele, nella cui biblioteca adiacente si possono ammirare stucchi e marmi pregiati.

Nel centro storico è possibile fare shopping e rilassarsi davanti a un gelato o un caffè, mentre per gli amanti della vita notturna Torre del Greco è perfetta durante la stagione estiva. Gli stabilimenti balneari animano il lungomare con lounge bar e discoteche all'aperto e il centro della città è illuminato dalle luci dei numerosi locali dove è possibile fermarsi anche solo per un aperitivo.

Lascia la tua email e ricevi aggiornamenti sulle nuove proposte di viaggio.