Garantiamo esperienze incredibili:Soddisfatto o rimborsato!
Scopri

Spiaggia di Acquamorta

Spiaggia di Acquamorta, 80070, Monte di Procida

Durata visita: 1h  - Accesso gratuito
  • Nessun supporto in lingua straniera

    Supporti in lingua

  • Parcheggio non disponibile

    Parcheggio disponibile

  • Non adatto ai bambini

    Adatto ai bambini

  • Con barriere

    Senza barriere

  • Animali non ammessi

    Animali ammessi

Sulla parte più estrema della penisola flegrea, vi è Monte di Procida anche nota come Terrazza dei Campi Flegrei. Tra le sue belle insenature c’è la piccola e meravigliosa Spiaggia di Acquamorta. Si tratta di una spiaggetta con un porticciolo turistico che guarda Procida. Da qui l’isola sembra tanto vicina da poter essere raggiunta allungando una mano. 

Perché visitare la Spiaggia di Acquamorta

Meta preferita degli innamorati, la spiaggetta offre un paesaggio mozzafiato e romantico, specie nella luce dell’alba e del tramonto. Le sue acque calme non sono balneabili ma è possibile passeggiare sul suo piccolo porticciolo caratteristico. Guardando a destra dal suo porto si vede l’isolotto di San Martino, proprio di fronte le isole di Ischia e Procida, sulla sinistra si vede quella di Capri. Di sera il porto, delimitato da due moli e con funzioni pescherecce e di diporto, è illuminato e vi si può passeggiare. Vi sono due chalet sulla strada e una piccola area giochi per bambini. Insomma è il posto migliore per una suggestiva passeggiata tranquilla, lontani dal caos. 

La leggenda degli innamorati

Si narra la storia di Acqua, un’incantevole ragazza, figlia del proprietario del terreno situato sopra il costone. Un giorno, approfittando della distrazione del padre che controllava il suo possedimento, Acqua si recò alla spiaggia per fare un bagno. Tra un tuffo e l’altro si allontanò troppo a largo dove un’onda, quasi la fece annegare. Al suo risveglio, si ritrovò sulla piccola barca di Giosuè, un pescatore procidano che l’aveva vista e tratta in salvo. Tornando alla spiaggia si raccontarono di come si sentivano a casa solo guardando il mare. Giunsi all’arena i due si salutarono ma da allora ogni giorno Acqua salutava Giosuè quando lo vedeva attraccare alla loro spiaggia. Poi, un giorno, il pescatore non venne più e si sparse la voce che una forte tempesta l’avesse ucciso. Quando Acqua apprese questa notizia si dice che si recò al mare senza mai più fare ritorno. Da allora la spiaggia prese il nome di “Acqua morta”.  

Le cose più importanti da sapere sulla Spiaggia di Acquamorta

Le sue acque calme, delimitate tra i due moli del porticciolo, non subiscono forti correnti ma non sono balneabili.

Curiosità sulla Spiaggia di Acquamorta

Durante il periodo greco-romano, Monte di Procida divenne un importante snodo strategico per i traffici nel Tirreno. Questo fu possibile non solo per la sua posizione ma anche e soprattutto per le acque calme del suo porticciolo, che hanno permesso numerosi spostamenti delle flotte.

Durante gli anni 70’ e 80’ del 900, alcuni imprenditori hanno importato il concetto di fast food americano a Monte di Procida. Così il cheese steak americano è stato rielaborato e affiancato alla tradizione culinaria montese dando vita nel 1984 alla Cistecca di Monte di Procida. 

Suggerimenti e idee di viaggio dal blog

Hai bisogno di un passaggio?Scegli la soluzione più adatta a te.

Lascia la tua email e ricevi aggiornamenti sulle nuove proposte di viaggio.